Suonò il campanello, e il suono profondo di un gong lo fece trasalire. Un rumore di passi prima attutiti, poi sempre più forti, e la porta cominciò a girare lentamente sui cardini, con un cigolio sinistro.

Sulla soglia comparve un vecchio signore dall’aria dimessa.

-“Buongiorno – disse,in tono cerimonioso - Qual buon vento l’ha indotta a bussare alla porta di quest’umile acronimo?” –

-“Mi scusi, devo aver sbagliato. Non sto cercando  un agronomo.” 

- “Acronimo, signore. A-cro-ni-mo.”

- “Sarebbe a dire? Sulla targhetta c’è scritto TIVO” - fece Ivo, un po’ mortificato,  ma a questo punto incurio/sito.

-“Ora Le spiego. L’acronimo è una specie di sigla. Come FIAT, oppure ONU o come il più recente SUDOCU. Ma al contrario di loro, l’acronimo TIVO ha più di un significato.  Le faccio qualche esempio:

Tante  Incredibili Vere Occasioni

Tanti I Vantaggi Ottenibili,

E ancora:

Tante  Incredibili Vantaggiosissime Opzioni!”

Ivo si mise subito sulla difensiva. Come  avrete capito, era un tipo pratico, che non amava  le chiacchiere. E ancor meno  i toni da imbonitore.  Perciò decise di tagliare corto, e vedere se poteva ricavarci qualcosa da questo strambo Acronimo, o quel che diavolo era.

- “Senta, mi hanno mandato qui da….”

-“Shhh. Non dica altro. Sono un tipo molto, mooolto intui/tivo. Mi lasci indovinare…..Lei…lei vorrebbe acquistare un sito che finisce in tivo”.

- “Esattamente. Per caso lei potrebbe aiuta….”

- “Sicuro! Io, il signor Tivo, ho il dominio assoluto dei sottodomini. Tutte le parole che finiscono in me (cioè in “tivo”) finiscono in mio potere. Posso farne ciò che voglio. O piuttosto, quel che vogliono loro. Lei per esempio: vuole il sito www….”-

- “sostan…..”- cominciò a dire Ivo.

-“….tivo”, - completò  il vegliardo. – “Bene, io posso darglielo. Prima però vorrei discutere con lei un punto importante”.

“Se allude all’aspetto economico, sono pronto a pagare quello che….-si affrettò a dire Ivo.

 “Se sta zitto un momento- lo interruppe il signor Tivo- arrivo subito al punto. Il punto che metterò dopo sostan, e prima di tivo. il sito che le darò e’ infatti  www.sostan.tivo.it: nient’altro che un sottodominio di www.tivo.it.“

Ivo cominciava a vedere la luce.

 

continua ....

 

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6